Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Nasce l'osservatorio per le grandi infrastrutture di trasporto di tre Municipi

L'istituzione dell'osservatorio prende spunto dall'esperienza vincente maturata in occasione del crollo di Ponte Morandi e della realizzazione del viadotto Genova San Giorgio

Venerdì 10 settembre 2021, su proposta dell'assessore ai Trasporti, Mobilità integrata e Ambiente Matteo Campora e di Luciano Grasso, consulente in materia di Sanità e Ambiente del commissario per la Ricostruzione di Genova, è stato costituito l'osservatorio per la Gestione Cantieri e Grandi Infrastrutture dedicato alle opere per le grandi infrastrutture di trasporto che interessano i Municipi Centro Ovest, Valpolcevera e Medio Ponente rappresentati dai rispettivi presidenti Michele Colnaghi, Federico Romeo e Mario Bianchi.

All'incontro sono intervenuti anche esponenti dell'IC Certosa e del Comitato Genitori dello stesso Istituto, Istituto Divina Provvidenza, Società Operaia Cattolica San Bartolomeo, Associazione Progetti Comuni e Associazione Quelli del Ponte Morandi.

L'istituzione dell'osservatorio prende spunto dall'esperienza vincente maturata in occasione del crollo di Ponte Morandi e della realizzazione del viadotto Genova San Giorgio. Grazie al tramite dei Municipi, con gli Osservatori è stato infatti possibile definire un rapporto tra committenza e cittadini recependo le istanze che emergevano dalla comunità, situazioni fisiologiche quando si tratta di realizzazione di grandi opere che impattano sulla vita dei cittadini soprattutto per le tematiche ambientali.

"Recepire le istanze dei cittadini e fornire adeguate e celeri risposte crea un rapporto di fiducia tra cittadino e istituzioni - spiega l’assessore ai Trasporti, Mobilità integrata e Ambiente Matteo Campora -. Ritengo fondamentale l’appuntamento di oggi perché consente anche di intervenire direttamente sulle imprese appaltatrici al fine di migliorare gli interventi in atto o in via di definizione. L’Osservatorio rientra nel percorso sinergico e integrato per garantire la sicurezza, sotto ogni aspetto e nel corso delle varie fasi che si svilupperanno sino al termine della realizzazioni di pere e infrastrutture strategiche per la nostra città e non solo".

"Il coinvolgimento di Osservatori, composti da rappresentati dei Municipi e da comitati è una iniziativa di grande importanza che necessitano di un'attenzione particolare - sottolinea il consulente in materia di Sanità e Ambiente del commissario per la Ricostruzione di Genova Luciano Grasso -. È proprio sotto questa prospettiva che l’istituzione di Osservatori ad hoc ricopre un ruolo essenziale per i contributi che possono portare e che oggi riguardano in particolare le attività in corso per gli interventi sull’area del Campasso che interessano Rfi, la nuova metropolitana, altri cantieri cittadini in via di definizione e il Terzo Valico per la parte riguardante il territorio interessante la città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce l'osservatorio per le grandi infrastrutture di trasporto di tre Municipi

GenovaToday è in caricamento