menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale del Ponente, Tursi conferma gli Erzelli

L'amministrazione comunale ha confermato l'intenzione di costruire la nuova struttura sulla collina del villaggio tecnologico, che diventerà anche la sede del nuovo polo universitario di Ingegneria

Il nuovo ospedale del Ponente sorgerà a Cornigliano, quasi certamente agli Erzelli: questa la decisione di Tursi, che con una delibera varata giovedì 12 marzo ha dato il via libera all’iter burocratico che dovrebbe portare alla costruzione della nuova struttura nell’area del villaggio tecnologico, che soltanto due giorni fa è stato eletto anche location del nuovo polo universitario di Ingegneria.

Scartata dunque l’ipotesi Villa Bombrini, altra zona presa in considerazione per il progetto ma ritenuta dall’amministrazione comunale troppo problematica, non soltanto per questioni logistiche (il nuovo ospedale richiede una superficie di 62mila metri quadrati, e in quel punto c’è il cono aereo), ma anche per la presenza dello stabilimento siderurgico nelle vicinanze.

Tutti problemi che Erzelli non ha, ha spiegato il vice sindaco Stefano Bernini, aggiungendo che «Cornigliano è la scelta migliore, perché permette di essere raggiungibile con le autostrade, ha una viabilità veloce ed è servita dal trasporto pubblico». Il nuovo ospedale, di cui si parla ormai da anni, dovrebbe servire un bacino di utenza di circa 330mila persone, che potranno raggiungere la collina degli Erzelli attraverso la nuova fermata aeroporto della ferrovia e la funivia.

La parola adesso passa ai sindaci metropolitani e ai Municipi, che insieme con i tecnici dovranno valutare sia il progetto dell'ospedale sia quello della nuova casa della salute della Valpolcevera, che dovrebbe sorgere nell’area tra Bolzaneto e Teglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento