menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Distrugge panetteria e prende a testate auto della polizia, fermato con lo spray al peperoncino

È successo a Oregina, protagonista un trentenne che ha fatto apprezzamenti su una dipendente del negozio e al suo rifiuto di "contraccambiare" ha dato in escandescenze

Si è presentato ubriaco in un panificio di via Napoli, nel quartiere genovese di Oregina, ha fatto apprezzamenti verso la commessa dietro il bancone e al suo rifiuto di ricambiare ha dato in escandescenze, distruggendo il laboratorio e anche il vetro dell’auto della volante della polizia intervenuta.

È successo venerdì intorno alle 18, protagonista dell’episodio un 30enne cittadino siriano talmente agitato e violento da costringere i poliziotti del Commissariato di Pré a ricorrere allo spray al peperoncino per calmarlo: alla loro vista, l’uomo ha prima tentato di aggredirli, poi ha distrutto con una testata l’auto di servizio insultando e spintonando gli agenti.

Alla fine, a fatica, sono riusciti a calmarlo e a bloccarlo. Arrestato con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato, è stato processato per direttissima in mattinata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bolzaneto, brucia un capannone: aria irrespirabile in Valpolcevera

  • Incidenti stradali

    Tris d'incidenti fra autostrada e città, coda e tre persone ferite

  • Coronavirus

    Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

  • Cronaca

    Una panchina rossa per ricordare Clara, vittima di femminicidio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento