rotate-mobile
Cronaca Oregina

Giro di droga tra 'bro': uno teneva i soldi, l'altro la cocaina

I due amici arrestati con l'accusa di spaccio di droga a seguito delle indagini del nucleo antidegrado-reparto sicurezza urbana della polizia locale. Sequestrati 800 grammi di stupefacente e oltre seimila euro in contanti

Un giro di droga gestito tra due amici che pensavano di farla franca con un escamotage: uno teneva lo stupefacente e l'altro i soldi. Ma la polizia locale ha capito tutto.

I due spacciatori sono stati fermati ieri sera, mercoledì 19 luglio, dal personale del nucleo antidegrado-reparto sicurezza urbana della polizia locale, con cento dosi in tasca. Il controllo è avvenuto in via Vesuvio, nel quartiere di Oregina, durante un’operazione della pattuglia "Aquile Rsu" di contrasto allo spaccio.  

A seguito della perquisizione avvenuta nella loro abitazione in via Capri sono stati rinvenuti 800 grammi di cocaina purissima (per un valore di vendita al dettaglio stimato in oltre 100mila euro), altre dosi già confezionate, un bilancino, un fornello a gas, materiale per il “taglio” della sostanza pura e per il confezionamento dello stupefacente. 

Una vera e propria catena di produzione della droga. Inoltre, sotto i cuscini di un divano sono state rinvenute banconote in piccolo taglio che, unitamente alle altre tenute nel portafogli, hanno raggiunto la somma di 6.100 euro, cifra di cui non è stata fornita la lecita giustificazione del possesso. 

Gli uomini sono stati arrestati e accompagnati in carcere a Marassi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di droga tra 'bro': uno teneva i soldi, l'altro la cocaina

GenovaToday è in caricamento