rotate-mobile
Cronaca Castelletto / Via Paleocapa

Un altro (impressionante) avvistamento di processionarie

I nidi dovrebbero aprirsi in primavera. È uno dei molti effetti del surriscaldamento globale

Dopo il Cep, un'altra allarmante foto di processionarie è stata scattata a Oregina ed è stata postata sul gruppo Facebook Sei di Oregina se... sabato 19 febbraio 2022. "Fate molta attenzione stamattina sono uscita con i cani e ho trovato questo. È pieno ovunque, sapete a chi bisogna rivolgersi? Via Paleocapa giardino di fronte al Carrefour", si legge nel post.

Nei commenti è stata ricordata la piattaforma 'Segnalaci' del Comune (https://segnalazioni.comune.genova.it). La rottura dei nidi di processionarie dovrebbe essere un fenomeno tipico della primavera inoltrata ma la stagione alle porte sembra voler anticipare i tempi quest'anno come si è visto - con meno apprensione - anche con la fioritura precoce della mimosa.

Processionarie: i consigli del veterinario

Le processionarie infatti sono pericolose per bimbi, piante e animali. Questo insetto è altamente distruttivo per le pinete, le sue larve e i suoi peli urticanti possono provocare irritazioni cutanee, asma e congiuntiviti sia agli umani (soprattutto bambini) sia agli animali domestici. In quest'ultimo caso bisogna prestare particolare attenzione: il contatto con l'apparato digerente o respiratorio dell'animale potrebbe essere fatale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro (impressionante) avvistamento di processionarie

GenovaToday è in caricamento