menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ordinanza anti-Vespe, a novembre parte la rivoluzione del traffico

Conto alla rovescia per il provvedimento, che vieta la circolazione in centro a Vespe e altri mezzi inquinanti. Il testo approderà in giunta i prossimi giorni

Il testo non è ancora pronto, ma lo sarà entro pochi giorni. Poi il passaggio in giunta, ma i numeri per l'approvazione ci sono quindi il via libera è quasi scontato. Poi il primo novembre entrerà in vigore l'ordinanza anti-smog, conosciuta anche come anti-Vespe, che vieterà l'accesso in centro ai veicoli più inquinanti.

Le Vespe iscritte ai registri storici saranno esentate. Coinvolti invece i mezzi da euro 2 in giù. «Assieme all'ordinanza avremo anche un bando per tutti coloro che vorranno comprare una moto o un'auto elettrica - ha spiegato il sindaco nei giorni scorsi - daremo quindi la possibilità a tutti i cittadini di fare questo cambio tecnologico e arrivare ad avere una città più bella e sostenibile».

Il provvedimento sta suscitando reazioni contrastanti: da una parte i favorevoli, secondo i quali la priorità è ridurre l'inquinamento in centro città; dall'altra privati cittadini e alcune associazioni. Anche l'attore Luca Bizzarri sui suoi profili social ha detto la sua sull'argomento, senza risparmiare un affondo polemico «I motivi, lo ripeto, possono essere pure validissimi, anche se il fumo nero dei traghetti pare leggermente più inquinante delle nostre Vespe, ma ripeto: i motivi sono validissimi», un estratto del post di Bizzarri.

Il divieto ai mezzi più inquinanti dovrebbe riguardare solo il centro città, dunque resterebbero ammessi i tragitti ponente-levante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento