menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ordinanza anti-smog, si parte a giugno. Rivolta dei vespisti: «Tutti a prendere la multa»

Al termine dell'ennesima commissione consiliare (poi rimandata) per la stesura definitiva del provvedimento, Tursi ha fissato a inizio estate la partenza del divieto di circolazione di auto euro 0 ed euro 1 e moto euro 0 e a due tempi

La data sembra ormai fissata: a partire dal primo giugno - e non dal 4 aprile, come pareva inizialmente - dovrebbe entrare in vigore la nuova, contestata ordinanza anti-smog con cui l’amministrazione comunale ha deciso di mettere un freno all’inquinamento atmosferico vietando la circolazione nel centro cittadino alle auto euro 0 ed euro 1, e alle moto euro 0 o a due tempi, in fasce orario che vanno dalle 7 alle 9, dalle 12 alle 14 e dalle 17 alle 19.

Questo in estrema sintesi il testo dell’ultima versione del provvedimento, oggetto di un’ennesima commissione ieri a Tursi, dove i lavori sono stati ulteriormente rimandati per raggiungere la stesura definitiva. Che comprenderà un’eccezione per i vespisti - i primi a sollevarsi contro la decisione di togliere dalle strade nelle ore di punta le loro amate due ruote - e i proprietari di auto storiche, che potranno circolare se iscritti ai registri dei veicoli storici e dunque a quelli riconosciuti per legge di Fmi e Asi, Fiat, Lancia e Alfa Romeo.

E proprio i vespisti sono pronti a scendere ancora una volta in campo per organizzare una manifestazione di protesta e spingere Tursi a tornare sui suoi passi e ripensare al provvedimento, da subito definito “inutile”, almeno dal punto di vista della circolazione delle Vespe, per incidere in modo sigificativo sull’inquinamento di una città che ha il minor numero di macchine d’Italia e il maggiore di moto e scooter: «Appena entra in vigore il provvedimento andiamo tutti a prendere la multa», è l'appello che ha lanciato Romolo Benvenuto, presidente dell'associazione "Due ruote in città".

La prima fase "sperimentale", in vigore nei mesi di giugno e luglio, verrà quindi seguita da altre due fasi, che entreranno in vigore il primo agosto e il primo novembre e coinvolgeranno rispettivamente le auto e le moto a due tempi euro 1 e poi le auto euro 2, con un’ulteriore modifica: alle auto euro 1, nelle fasce orarie prestabilite, sarà vietata la circolazione su tutto il territorio cittadino e non soltanto nel centro, per una zona che va dalla Foce alla Polcevera con esclusione della Sopraelevata e di circonvallazione a monte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

  • Costume e società

    Genova, quando i bambini andavano al mare con le "braghe redoggiae"

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento