Mobilità, stop ai mezzi fino a Euro 2 in centro. Bucci: «Presto l'ordinanza»

Il tanto contestato provvedimento "anti-smog" era stato annunciato per settembre, e il sindaco ha confermato l'arrivo a breve

Dovrebbe arrivare entro i primi dieci giorni di settembre l’ordinanza con cui il Comune di Genova vieta l’ingresso al centro città ai mezzi da euro 2 in giù: l’anticipazione è arrivata dal sindaco Marco Bucci, che ha dunque confermato l’imminente entrata in vigore della tanto contestata ordinanza anti-smog, o “anti-Vespe”, come l’avevano ribattezzata gli orgogliosi vespisti genovesi.

Del provvedimento si era iniziato a parlare già tre anni fa, alla fine del 2016, quando l’allora sindaco Marco Doria lo aveva firmato. La giunta Bucci, insediata a Tursi a giugno 2017, l’aveva però messa in stand-by, senza negare l’intenzione di prendere provvedimenti dal punto di vista dell’inquinamento ambientale. 

A distanza di due anni, pare che Bucci abbia deciso di dare il via libera all’ordinanza anti-smog, che dovrà essere approvata in giunta: «Assieme all'ordinanza avremo anche un bando per tutti coloro che vorranno comprare una moto o un'auto elettrica - ha però aggiunto il sindaco - daremo quindi la possibilità a tutti i cittadini di fare questo cambio tecnologico e arrivare ad avere una città più bella e sostenibile».

Dell’ordinanza - che potrebbe in realtà essere una vera e propria delibera comunale - Bucci era tornato a parlare ad aprile, spiegando l’intenzione di procedere a semicerchi per l’istituzione dei divieti e confermando di essere pronto a diffonderla entro il mese di settembre: «Di solito nelle grandi città si procede a cerchi, andando verso il centro - aveva detto il sindaco - Noi abbiamo il mare, quindi procederemo a semicerchi per stabilire le modalità del divieto di circolazione, anche sulla base delle diverse delegazioni. Ovvio è che dove ci sono più mezzi inquinanti si interverrà prima».

Cestinata l’ordinanza messa a punto durante l’amministrazione Doria, la giunta Bucci ha lavorato lavorerà a un nuovo provvedimento nella speranza che possa mettere d’accordo tutti, anche chi possiede Vespe d’epoca: «Non stiamo dicendo che debbano essere rottamate, sono cimeli - aveva detto- Posso essere tenute in garage, lucidate e utilizzate in occasioni particolari. Ma le Vespe saranno sicuramente incluse nella delibera, non resteranno fuori».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

  • Schianto mortale a Pra', lutto per la scomparsa di Luca

Torna su
GenovaToday è in caricamento