Orafo e carabiniere denunciano finta rapina da 2 milioni euro

Insieme a un altro complice, i tre hanno inscenato un grosso furto di gioielli per incassare i soldi dell'assicurazione. Nel frattempo, il militare 'consulente tecnico' è stato trasferito in attesa di fare piena luce sulla vicenda

 

Un orafo, un carabiniere e il complice straniero. Questi i protagonisti di quella che si è rivelata essere una truffa. Nell'ottobre 2011, il commerciante di gioielli, in difficoltà economiche, denunciò una rapina, dopo essersi consultato con il militare dell'arma.
 
L'orafo aveva denunciato un danno pari a due milioni di euro, Cifra poi recuperata in maniera fraudolenta grazie al premio dell'assicurazione. Il carabiniere, allora in servizio presso la stazione di Forte San Giuliano, è stato trasferito in attesa di fare piena luce sulla vicenda.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Bassetti: «Seconda ondata? Basta allarmismo»

  • Waterfront, avanti con i lavori: l'acqua inizia a fluire nel canale navigabile

  • Ronaldo e Georgina di nuovo in Liguria: bagno a Portofino e cena a Paraggi

  • Ruba una valigia in un'auto ma passa davanti al proprietario poco dopo

  • A7, chiude per 15 giorni la galleria tra lo svincolo A12 e Bolzaneto: le modifiche al traffico

  • Il primo giorno del ponte San Giorgio, tra code e qualche intoppo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento