Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Corso Buenos Aires

Omicidio nel panificio alla Foce, il titolare condannato a 15 anni

Il gup del tribunale di Genova ha emesso la sentenza nei confronti di Ezyon Velzay, il 34enne di origini albanesi che il 5 gennaio del 2017 uccise il dipendente Amadi Diallo durante una lite

Il giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Genova ha condannato a 15 anni di carcere Ezyon Velzay, il 34enne di origini albanesi titolare di un panificio di corso Buenos Aires che nel gennaio del 2017 uccise un dipendente, il 25enne ivoriano Amadi Diallo, durante una lite scoppiata per questioni economiche.

Velzay aveva chiesto e ottenuto di essere giudicato con il rito abbreviato, beneficiando così dello sconto di un terzo sulla pena. La pm Elena Schiavetta aveva chiesto per lui una condanna a 16 anni di carcere.

I fatti, come detto, risalgono alla mattina del 5 gennaio 2017, giorno in cui tra Velzay e Diallo esplode l’ennesima lite: Diallo chiede un aumento di stipendio, Velzay lo rifiuta, i toni si fanno sempre più accesi e alla fine i due passano alle mani. E’ in quel momento che il titolare del panificio afferra un cacciavite e colpisce il rivale al torace, lasciandolo sanguinante sul pavimento. Poi chiama la polizia e confessa: «Venite, ho ucciso un mio dipendente».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio nel panificio alla Foce, il titolare condannato a 15 anni
GenovaToday è in caricamento