Nuovo ponte: maxi trave è troppo lunga, il varo slitta per "limarla"

La campata da 94 metri deve essere profilata per eliminare alcuni centimetri di troppo emersi durante i controlli topografici

Slitta il varo della maxi campata del nuovo ponte. E proprio a quel “maxi” è dovuto il ritardo, visto che i 94 metri di lunghezza della trave sono risultati troppi. Questione di centimetri, ovviamente, ma in un cantiere come quello del nuovo viadotto sul Polcevera nulla può essere poco meno che perfetto, e così gli uomini di PerGenova si sono visti costretti a riprendere in mano il progetto per profilare e accorciare la campata.

«Dobbiamo "limare" qualche centimetro, la campata salirà tra la sera di martedì e quella di mercoledì», ha detto il sindaco Marco Bucci a margine del consiglio comunale, dopo che i rilievi topografici avviati martedì mattina hanno evidenziato il difetto della trave.

«L’impalcato in configurazione di sollevamento tra i conci di pila 8 e 9 deve essere geometricamente perfetto, come da progetto - ha fatto sapere in serata la struttura commissariale con una nota - Tutte le delicate lavorazioni pre varo che sono in corso, inoltre, hanno lo scopo di poter eseguire al meglio e in totale sicurezza l'operazione di sollevamento della maxi campata».

La profilatura non dovrebbe comunque richiedere troppo tempo, e l’impalcato potrebbe iniziare a salire tramite strand jack già nel pomeriggio di mercoledì, con i 14 carter laterali già montate. Il peso totale è di 1800 tonnellate, e la trave dovrebbe salire - in condizioni meteo perfette, e dunque senza vento - a una velocità media di circa 5 metri l’ora, il che porterebbe a completare l’operazione in circa 8 ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • «L'ho trovato, vedrai che non succederà più»: arrestato l'aggressore di Giuseppe Carbone

Torna su
GenovaToday è in caricamento