menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampierdarena: chiusi due locali per la sicurezza dei residenti

Il "Nuovo Oasi" e il "Borincuba Exclusive Club", meglio noto come ex "Circolo degli Amici" sono stati chiusi per decisione del Questore di Genova per motivi per l'ordine e la sicurezza pubblica

Genova - Due negozi chiusi a Sampierdarena per la sicurezza pubblica del quartiere. Questa la decisione del Questore di Genova che ha disposto la sospensione della licenza per trenta giorni al circolo privato denominato “Nuovo Oasi” , noto anche come ex “All Inn”, sito in via Sampierdarena nr. 146 – 148 r. e la sospensione della licenza per giorni venti al circolo ora denominato “Borincuba Exclusive Club", meglio noto come ex “Circolo degli amici” ed ex “Circolo ricreativo Govi”, sito in Piazza dei Ghiglione nr. 1.

Tali provvedimenti sono scaturiti a seguito della crescente situazione di criticità per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è evidenziata nella zona di Sampierdarena, nei pressi di circoli privati e night, dove da tempo, i cittadini residenti segnalavano, attraverso ben documentati esposti indirizzati a tutte le Autorità cittadine, il loro disagio e la forte percezione di insicurezza.

Le denunce dei cittadini riguardavano principalmente il comportamento tenuto dai clienti, di cui molti stranieri, dei sopracitati locali aperti sino a tarda notte, i quali, dopo aver abusato di sostanze alcoliche, spesso ingaggiavano cruenti risse, terminate con feriti da cocci di bottiglia o da altri corpi contundenti, oppure sfogavano la propria collera compiendo atti di vandalismo verso le auto parcheggiate o contro i portoni delle abitazioni vicine, o ancora utilizzavano gli androni e le scale dei palazzi, per i propri bisogni fisiologici, determinando forte apprensione nei residenti e disturbandone il sonno e la tranquillità.

Il Commissariato Cornigliano, in seguito ai continui controlli effettuati dal personale e ai riscontri oggettivi circa le effettive cattive frequentazione dei locali in argomento, anche da parte di pregiudicati di un “certo spessore”, ha così proposto al Questore l’applicazione dell’art. 100 del TULPS, nei confronti dei sopracitati locali notturni ritenuti “particolarmente problematici”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento