menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

No Tav a Genova: blitz a sede Rai e Pd

Due azioni dimostrative dei militanti contro il treno ad alta velocità in Val di Susa. Nella giornata di mercoledì 11 aprile è stata infatti occupata la sede genovese della Rai in Corso Europa e quella del Pd in Piazza della Vittoria

Continua la protesta dei “No Tav” in tutta Italia e ancora una volta Genova è stata teatro di due blitz dei suoi militanti. La sede Rai in Corso Europa e quella del Pd in piazza della Vittoria i luoghi dove si è svolta la protesta.

Una ventina di manifestanti si è infatti presentata ieri, mercoledì 11 aprile, nella sede genovese della tv di Stato, esponendo uno striscione contro la costruzione della linea ad alta velocità in Val di Susa.

Successivamente la protesta si è spostata in piazza della Vittoria, nei pressi della sede del Partito Democratico, occupata e imbrattata per quasi venti minuti.

Immediato l’intervento della Digos in entrambe le circostanze così come l’apertura di un’inchiesta.

Giovanni Lunardon, segretario genovese del Pd ha così commentato quanto accaduto: «Abbiamo subito una fastidiosa ma non violenta intrusione da parte di un gruppo di “No Tav” genovesi. Non ci sono stati urti, né violenze, solo una dose preoccupante di intolleranza, che spiace vedere soprattutto in giovani militanti. (…) Continuiamo a credere che lavoro e infrastrutture siano necessari per il futuro di Genova e della Liguria, e che soprattutto queste ultime si possano e debbano fare in armonia con l’ambiente».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento