rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

No green pass ancora in piazza, sotto la sede dell'ordine dei medici

Il presidente dell’Ordine dei medici della Liguria Alessandro Bonsignore: "Ringraziamo la Regione per la testimonianza di solidarietà, continuiamo serenamente a svolgere il nostro mandato a tutela della salute dei cittadini e della dignità della professione medica"

Circa seicento persone hanno partecipato nel tardo pomeriggio di martedì 21 settembre 2021 alla nuova manifestazione lanciata da no green pass, questa volta  in piazza della Vittoria dove ha sede l'ordine dei medici. Tra gli interventi quello del professor Paolo Becchi, in passato ritenuto l'ideologo del Movimento 5 Stelle, oggi vicino a posizioni sovraniste. Sul palco anche gli avvocati Marco Mori e Linda Corrias, la manifestazione lanciata da Libera Piazza Genova e ItalExit era partita da un procedimento di sospensione di un medico non vaccinato e "a sostegno - si legge su un volantino - di tutti i medici che continuano a operare in scienza e coscienza seguendo il giuramento di Ippocrate".

Il presidente della Regione Giovanni Toti ha commentato: "Siamo venuti nella sede dell’Ordine dei medici di Genova per esprimere un necessario gesto di solidarietà e di vicinanza di fronte alla manifestazione dei no-vax, che protestano perché è stato emesso un provvedimento disciplinare nei confronti di un medico non vaccinato”.

"I medici devono essere i primi nel dare il buon esempio alla cittadinanza, dimostrando come della scienza ci si possa e ci si debba fidare - precisa Toti - Abbiamo voluto sottolineare ribadire il ruolo dei medici e la necessità di fiducia nella scienza anche nell’ultima campagna di sensibilizzazione sui vaccini, proprio per convincere gli indecisi".

"Lo abbiamo detto fin dall’inizio: la scienza è l’unico punto di riferimento possibili, la stella polare che abbiamo sempre seguito e che dobbiamo seguire per uscire dalla pandemia, ridurre al massimo le sofferenze ed evitare nuove chiusure. Voglio ricordare che dei 4 decessi Covid che purtroppo abbiamo registrato oggi, 3 erano persone non vaccinate, comprese tra i 60 e i 70 anni di età".

"Il vaccino è quindi la nostra unica arma, e i numeri che oggi registriamo sula situazione negli ospedali e sulla diffusione del Covid non fanno altro che confermare che quella che abbiamo intrapreso è la strada corretta- conclude -: siamo ripartiti, stiamo ripartendo solo grazie alla campagna vaccinale che continuiamo a portare avanti”.

"Ringraziamo Regione Liguria per la testimonianza di solidarietà dimostrata - commenta il presidente dell’Ordine dei medici della Liguria Alessandro Bonsignore - che ci consente, a maggior ragione, di continuare serenamente a svolgere il nostro mandato a tutela della salute dei cittadini e della dignità della professione medica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No green pass ancora in piazza, sotto la sede dell'ordine dei medici

GenovaToday è in caricamento