menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos neve, da Aspi rimborsi per i disagi: come inviare la richiesta

Autostrade per l’Italia si è detta disponibile a garantire “forme di ristoro” per chi è rimasto bloccato venerdì

Autostrade per l’Italia promette “forme di ristoro” ai viaggiatori che venerdì sono rimasti bloccati per ore sul nodo autostradale ligure a causa della nevicata che ha paralizzato il traffico.

Nella mattinata di sabato, poche ore dopo la riapertura integrale dell’A7, Aspi ha annunciato l’intenzione di chiedere un tavolo urgente in prefettura con Regione e associazioni dell’autotrasporto per «evitare che situazioni del genere si ripetano» e per «evitare che i divieti di transito vengano disattesi», in riferimento alle dichiarazioni rese venerdì dal direttore di tronco di Genova, Mirko Nanni, secondo cui il caos è derivato anche dal mancato rispetto del divieto di transito per i mezzi pesanti.

«Nel rinnovare la massima attenzione nei confronti di tutti i viaggiatori coinvolti nei disagi, direttamente e indirettamente causati dalla ingente nevicata di ieri sulle tratte liguri, Autostrade per l’Italia ha deciso di garantire forme di ristoro», ha spiegato la società, invitando a inviare già a partire sabato le richieste alla casella di posta info@autostrade.it, fornendo generalità, recapiti e una prima indicazione sul percorso effettuato durante l’evento neve. 

«Sarà cura della società - spiega ancora Aspi - dare tempestivo riscontro, richiedendo, laddove necessario, le eventuali integrazioni di dettagli alla gestione della richiesta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento