menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo: torna il freddo, la neve minaccia le elezioni

C'è il rischio che la neve ritorni a Genova negli ultimi giorni di febbraio 2013, come segnalano le previsioni meteo. Diramato lo stato di attenzione, ma non è da escludere che il provvedimento si trasformi in un nuovo allerta

Genova - C'è il rischio che la neve ritorni a Genova negli ultimi giorni di febbraio 2013, come segnalano le previsioni meteo. Se la settimana si è aperta all'insegna del bel tempo, anche se con temperature rigide, da mercoledì 20 febbraio la situazione va via via mutando. Il maltempo e il freddo potrebbero influire sull'affluenza alle elezioni politiche in programma domenica 24 e lunedì 25 febbraio 2013.

Fra giovedì e venerdì le prime precipitazioni, poi breve tregua e di nuovo pioggia o neve fra sabato e domenica. Le temperature prossime allo zero fanno pensare alla possibilità di qualche fiocco isolato anche sulla costa, ma la neve dovrebbe depositarsi al suolo al di sopra dei 600 metri.

Al momento l'Arpal della Liguria ha diramato lo stato di attenzione neve, ma non è da escludere che il provvedimento si trasformi in un nuovo allerta. Dal centro meteo ligure spiegano così quello che ci aspetta.

La situazione barica e di conseguenza lo stato del tempo è destinata a subire un radicale cambiamento da metà settimana, aprendosi così una nuova fase di maltempo prettamente invernale. Il campo anticiclonico moderato per la verità sul Mediterraneo sarà sostituito da una zona depressionaria nella quale affluirà aria fredda e instabile di matrice continentale. Una serie di impulsi gelidi dalle regioni Baltiche con moto retrogrado tenderanno gradualmente a spingersi verso l'Europa occidentale. Nel contempo l'alta pressione emigrerà verso nord andando a formare un classico pattern altopressorio scandinavo. Aria più fredda da est e in un secondo tempo aria più umida e mite atlantica daranno vita ad accesi contrasti sul Mediterraneo occidentale.

Prime precipitazioni dalla giornata di giovedì, in particolar modo sul settore centrale e di levante con nevicate in Appennino sopra i 600-800 metri destinati a calare nel corso dei giorni a seguire con temperature che si porteranno sotto la media stagionale. Situazione di maltempo che perdurerà a fasi alterne fino al weekend.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento