rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Nervi / Via del Commercio

"Aiuto, c'è un serpente che ci impedisce di entrare in casa"

Il rettile si era nascosto per evitare di farsi prendere dal gatto di casa. La famiglia, con il bimbo piccolo in braccio, ha assistito all'intervento dell'operatore dell'Enpa, che è riuscito a fare allontanare l'animale

Impossibilitati a entrare in casa a causa di un serpente, hanno chiesto aiuto a Gian Lorenzo Termanini, operatore dell'Ente nazionale protezione animali (Enpa). È successo nel tardo pomeriggio di mercoledì 3 agosto nel levante genovese.

"Una famiglia composta da marito, moglie e bambino - racconta Termanini - non poteva rientrare in casa poiché un serpente si era infilato nella fessura della parte superiore della porta, che dà sull'esterno. Ogni tanto spuntava e spariva. Aperto l'infisso e raggiunto con una scala l'animale, mi si è sfilato dalle mani (con i guanti protettivi) ed è fuggito. Meno male sono potuti rientrare a casa".

"Ho scoperto poi che il serpente si era rifugiato in alto poiché in casa si trovava un gatto, che praticamente ne ha evitato l'ingresso. Tutto è bene quel che finisce bene e auguri al serpente", conclude l'operatore dell'Enpa, che spiega come probabilmente si sia trattato di una biscia. Ma la famiglia non poteva sapere se il serpente era velenoso o meno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aiuto, c'è un serpente che ci impedisce di entrare in casa"

GenovaToday è in caricamento