menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nervi Run, il Movimento 5 Stelle: «Sbagliato usare i Parchi e la passeggiata per la corsa»

I consiglieri pentastellati in Comune puntano il dito contro la corsa podistica che il prossimo 10 settembre vedrà centinaia di sportivi riversarsi nei Parchi Storici: «Vìola il regolamento per il loro utilizzo»

Niente corsa nei parchi di Nervi, neppure per promuovere le Olimpiadi di Roma: la sezione genovese del Movimento 5 Stelle scende in campo contro la Nervi Run, la manifestazione sportiva che il prossimo 10 settembre vedrà centinaia di podisti riversarsi nei Parchi Storici e sulla passeggiata Anita Garibaldi in occasione dell’evento nazionale promosso dal Coni per lanciare la candidatura della Capitale come città ospite dei Giochi del 2024.

 «Ospitare la Nervi Run nei Parchi vìola il regolamento per il loro utilizzo, votato non più di un mese fa dal consiglio Comunale», hanno spiegato i componenti del gruppo consiliare dell’M5S in Comune, aggiungendo che «si tratta di un evento di grande richiamo, con la previsione di 1500 atleti più il seguito di supporter e curiosi, che si accalcheranno in uno spazio ristretto, specialmente in passeggiata Garibaldi».

Il timore, che nei giorni scorsi era stato sollevato anche dalle associazioni ambientaliste, è che i Parchi Storici e gli spazi possano subire danni, ma anche che i podisti possano correre rischi viste condizioni della passeggiata Anita Garibaldi: «Abbiamo inviato una lettera al presidente del Municipio Levante e al comandante della polizia Municipale, argomentando sullo stato della manutenzione della passeggiata che comporterebbe pericolo per i podisti e per l’impossibilità di accesso rapido con mezzi di soccorso, per la mancanza di servizi igienici per il pubblico, per il rischio di danni al verde dei Parchi a causa delle molte persone che seguiranno la gara a margine dei vialetti asfaltati, sul prato»

«La giunta ha iniziato la sua campagna elettorale, cerca di sfruttare ogni situazione per apparire attiva e produttiva, ma nell’incapacità della gestione dimostrata in questi anni di assenza dal territorio rischia adesso di produrre un danno - concludono i consiglieri M5s - Concordiamo con Italia Nostra, che è preoccupata che questa corsa possa creare un precedente sull’uso distorto dei Parchi». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento