Nervi, presidio per il servizio ristorazione alla Maugeri: «Basta contratti-ricatto»

La protesta è stata indetta da Filcams Cgil a sostegno delle 4 lavoratrici coinvolte nel passaggio da un appalto all'altro

Presidio di protesta in mattinata davanti alla clinica di riabilitazione Maugeri di Nervi: le lavoratrici dell’appalto ristorazione si sono date appuntamento agli ingressi della struttura per un volantinaggio finalizzato a mettere in luce le problematiche legate al subentro della Cooperativa Cir Food nell’appalto per il servizio di ristorazione presso l'istituto.

«Il subentro della cooperativa ha visto per l’ennesima volta non rispettato il Contratto Nazionale di settore, che garantisce il passaggio dei lavoratori in fase di cambio appalto alle stesse condizioni, quindi con stesso monte ore, stesso livello e di conseguenza stessa retribuzione - ha fatto sapere la Filcams Cgil - Una situazione che ha portato ad un mancato accordo con le organizzazioni sindacali in fase di cambio appalto il 28 giugno appena trascorso e, il giorno successivo, ha messo le lavoratrici interessate davanti a lettere di assunzione Cir Food dalle condizioni peggiorative».

I sindacati hanno definito il contratto «stile “Prendere o lasciare”», definendolo «un ricatto inaccettabile» e chiedendo a Cir Food e alla Maugeri stessa «un passo indietro, rivendicando per le 4 lavoratrici operanti sull'appalto l'assunzione alle medesime condizioni contrattuali con cui sono arrivate al passaggio. Cir Food rispetti il Contratto Nazionale e la committenza riveda il contratto al ribasso fatto con Cir Food».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I presidi potrebbero continuare, sottolineano ancora le organizzazioni sindacali, che hanno invitato «i tanti lavoratori in appalto a seguire gli sviluppi della protesta e unirsi alla catena di solidarietà che si sta creando a sostegno delle 4 lavoratrici interessate in prima persona».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

  • Lutto all'Acquario di Genova, morto il delfino Teide

Torna su
GenovaToday è in caricamento