rotate-mobile
Cronaca Nervi

Ai parchi di Nervi una panchina gialla per sensibilizzare sull’endometriosi

La panchina rientra nel progetto "Sediamoci sul giallo: Endopank" ideato dall’associazione no profit "La voce di una è la voce di tutte" per sensibilizzare su una patologia che colpisce il 10-15% delle donne in età fertile

Sabato 11 febbraio, presso l'area giochi dei parchi di Genova Nervi, si è tenuta l'inaugurazione della prima 'Endopank' genovese. Una panchina dipinta di giallo dotata di QR code per sensibilizzare l'opinione pubblica verso una malattia subdola e invalidante che risponde al nome di endometriosi.

La panchina rientra nel progetto "Sediamoci sul giallo: Endopank" ideato dall’associazione no profit "La voce di una è la voce di tutte" (www.lavocedellendometriosi.it) per sensibilizzare sull'endometriosi, una patologia causata dalla presenza di mucosa endometriale in sede extrauterina. È una malattia ginecologica cronica per la quale ad oggi non esistono cure che portino alla completa guarigione ed il cui ritardo diagnostico può causare danni invalidanti. In Italia, secondo i dati del Ministero della Salute, colpisce il 10-15% delle donne in età fertile. 

All’inaugurazione è intervenuta l’assessore comunale alle politiche sociali Lorenza Rosso: "Conoscenza e prevenzione sono essenziali per evitare l’insorgere di patologie che, se non correttamente trattate e gestite, possono essere particolarmente gravi e condizionare negativamente la vita delle persone - ha spiegato -. Scopo di questa panchina gialla non è solo sensibilizzare chi non conosce l’endometriosi ma, soprattutto, motivare le donne a rivolgersi in tempo a professionisti specializzati". 

All’evento erano presenti anche Paolo Carini, responsabile regionale della comunicazione Udc e tra i promotori dell'iniziativa; Federica Fazzari, attivista per endometriosi e fertilità e le tutor dell’organizzazione "La voce di una è la voce di tutte" Lorita Longo, Alessia Ronconi e Tania Vitali. L'Udc in una nota: "Siamo sempre attenti alle problematiche sociali, promuoviamo e sostieniamo il volontariato,vero patrimonio della nostra società e poniamo ad esempio di tutti chi dedica tempo e risorse per aiutare chi si trova in difficoltà . Un ringraziamento all'associazione "La voce di una è la voce di tutte" per il progetto portato avanti in tutta Italia, al sindaco Marco Bucci e all'Assessore Lorenza Rosso per la sensibilità verso questo tema e per aver reso possibile il progetto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai parchi di Nervi una panchina gialla per sensibilizzare sull’endometriosi

GenovaToday è in caricamento