menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Kavo Promedi di Nervi, lunedì sciopero e manifestazione per i lavoratori

Dopo il blitz della multinazionale a capo dell'azienda e la condanna unanime da parte delle istituzioni, la Fiom Cgil ha indetto una protesta di 8 ore e un presidio nelle vie del quartiere

Non si placano le proteste dei lavoratori della Kavo Promedi di Nervi, lo stabilimento di via del Commercio che lo scorso sabato è stata smantellata nell’arco di poche ore, senza il minimo preavviso per i 22 dipendenti, con l’ausilio di tir e guardie armate.

Dopo la protesta dei sindacati e la solidarietà da parte delle istituzioni, la Fiom Cgil ha proclamato uno sciopero di 8 ore, e cioè per l’intero turno di lavoro, per lunedì 15 febbraio e una manifestazione che dai cancelli dell’azienda attraverserà le vie del quartiere. Un modo per manifestare solidarietà ai lavoratori e sensibilizzare l’opinione pubblica su un fatto che è stato condannato all’unanimità, e che verrà nuovamente discusso in Confindustria per l’ottenimento del giusto risarcimento.

Il primo incontro alla presenza dei rappresentati di sindacati, imprenditori, Regione e Comune si era infatti concluso con una fumata nera: nessuna speranza di mantenere aperto lo stabilimento, 13 dipendenti in aspettativa retribuita e ancora nessuna certezza sul loro futuro. La questione era stata affrontata anche in consiglio Comunale, con l’assessore allo Sviluppo Economico, Emanuele Piazza, che aveva assicurato di essere pronto a fare tutto il necessario per garantire ai lavoratori quantomeno un risarcimento alla luce del trattamento subìto, nel più breve tempo possibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento