menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Direttore di un hotel perseguitato dal giovane fidanzato

In quattro anni, il ragazzo si sarebbe fatto consegnare in totale 50mila euro, costringendo il 60enne, col quale aveva una relazione, a vendere perfino un appartamento

I carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di San Martino e della stazione di Nervi hanno arrestato un 27enne, di origini romene, per estorsione e atti persecutori a danno di un 60enne genovese.

Il giovane, intenerendo il genovese, direttore di un noto albergo del levante cittadino, con la storia delle difficoltà familiari, si è fatto consegnare in più occasioni diverse somme di denaro, fino a quando il 60enne ha deciso di non assecondare oltre le richieste del ragazzo.

In quattro anni, quest'ultimo si sarebbe fatto consegnare in totale 50mila euro, costringendo il 60enne, col quale aveva una relazione, a vendere perfino un appartamento.

Quando il genovese ha deciso di non dare altri soldi, il ragazzo ha minacciato di morte il sessantenne che, spaventato, ha deciso di denunciare i fatti ai carabinieri di Nervi.

Gli investigatori del Nucleo Operativo hanno organizzato una consegna controllata di circa 500 euro. Nella tarda mattinata di ieri in via del  Commercio, dopo aver constatato la consegna del denaro al giovane, i carabinieri sono intervenuti, arrestando il ragazzo per i reati di estorsione e atti persecutori.

Il 27enne è attualmente detenuto presso il carcere di Marassi in attesa delle decisioni dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento