menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fuga da film per scappare dalla polizia, era stato espulso meno di un anno fa

A finire in manette è stato un cittadino albanese di 43 anni è stato arrestato per essere rientrato, senza autorizzazione, in Italia, e denunciato per i reati di danneggiamento e violazione di domicilio continuati

Poco dopo le 21 di domenica 6 gennaio 2019 l'equipaggio di una volante in servizio di pattugliamento, transitando in via Pierino Negrotto Cambiaso, ha notato una persona con indosso un cappuccio ferma nei pressi di un istituto scolastico. Insospettiti dall'atteggiamento dell'uomo, gli agenti si sono fermati per un controllo, ma questi si è immediatamente lanciato dal muretto nella pertinenza della scuola, fuggendo di corsa.

Ne è nato un inseguimento, durato diversi minuti, durante il quale il fuggiasco ha scavalcato diverse recinzioni dell'istituto scolastico e dei giardini di abitazioni private, nel tentativo di nascondersi tra le piante. Durante la fuga, l'uomo ha divelto e danneggiato due recinzioni e sfondato una tettoia.

L'intervento di altre volanti ha consentito di chiudere ogni possibile via di fuga e, alla fine, di bloccare il soggetto. Una volta in questura, a carico dell'uomo sono emersi precedenti per reati contro il patrimonio e un provvedimento di espulsione del questore di Prato, a cui era stata data esecuzione nel maggio dello scorso anno, con l'accompagnamento alla frontiera e il rimpatrio.

Il cittadino albanese di 43 anni è stato arrestato per essere rientrato, senza autorizzazione, in Italia, e denunciato per i reati di danneggiamento e violazione di domicilio continuati. Fissata per questa mattina la direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento