Sfregiato il murales dedicato a Claudio Spagnolo

Vernice nera e svastica sul graffito dedicato a Claudio 'Spagna' nei pressi del Matitone a San Teodoro

Sale la tensione a Genova dopo che nella notte in via Cantore a San Teodoro è stato vandalizzato il murales dedicato a Claudio Spagnolo, tifoso genoano accoltellato a morte da ultras milanisti il 29 gennaio 1995. Con la stessa vernice con cui è stato oscurato il volto di 'Spagna' è stata anche disegnata una svastica, elemento che lascia pochi dubbi sulla matrice del gesto.

L'azione rappresenta una provocazione inconsueta nel panorama genovese, dove non sono mai mancate le manifestazioni di dissenso, come nei casi di aperture di nuove sedi di movimenti di estrema destra, ma lo sfregio a un volto simbolo, non solo per la tifoseria rossoblù ma anche per i movimenti di sinistra, fa temere un'escalation della tensione.

Nei giorni scorsi anche il Blocco Studentesco si è fatto vedere in città con uno striscione contro l'agenzia Onu per i rifugiati su cui si leggeva "Cerco la patria Italia, la culla della mia razza | discesa dal sommo Giove. Virgilio non va manipolato, Enea non era un rifugiato". Azioni che dividono gli studenti in favorevoli e contrari a infiltrazioni della politica nelle scuole.

Scritte inneggianti al fascismo sono apparse anche in via Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento