rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Multedo / Via dei Reggio

Casello di Multedo, il comitato di quartiere: «Il semaforo non è la soluzione»

Dopo la risposta del Comune a un'interrogazione sulla viabilità in via dei Reggio, arriva la replica degli abitanti che vorrebbero il divieto di transito dei mezzi pesanti

Dopo il tragico incidente in via dei Reggio, nel quale ha perso la vita un uomo di 88 anni, il consiglio comunale, martedì scorso, 20 marzo, ha risposto all'interrogazione presentata da Alberto Campanella riguardo alla viabilità in prossimità del casello autostradale di Multedo.

L'assessore Matteo Campora ha risposto con l'annuncio di inzio dei lavori, previsti per il 15 maggio, e il posizionamento di un impianto semaforico. Il comitato di quartiere però ha pronta la replica ai provvedimenti decisi a Tursi: «Il semaforo non è la soluzione, noi lo abbiamo chiesto dalla notte dei tempi e ci hanno sempre risposto di no, perché non si può mettere sullo svincolo con la conseguenza di ritrovarsi con code e disagi all'uscita dell'autostrada».

Secondo quanto riferito agli abitanti, il semaforo verrà installato a venti metri dalla curva e la preoccupazione del comitato è che i mezzi pesanti, in uscita dall'autostrada, si ritrovino di fronte a uno stop improvviso: «Con questo progetto l'impianto rimarrebbe dietro a una curva cieca così come l'attraversamento pedonale - spiegano i residenti - la nostra posizione, come associazione comitato di quartiere, è critica: non siamo d'accordo; noi chiediamo che i mezzi pesanti non escano da questo casello».

Gli abitanti sarebbero anche favorevoli a un compromesso: «Si potrebbe fare un'eccezione per i mezzi diretti alla Carmagnani, ma con il divieto si parlerebbe di ridurre il traffico in uscita dal casello di un buon 90 percento. Il famoso cartello parla infatti di 7 tonnellate e mezzo e sul disegno è rappresentato un camion a tre assi, quindi senza rimorchio o snodi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casello di Multedo, il comitato di quartiere: «Il semaforo non è la soluzione»

GenovaToday è in caricamento