Cronaca Multedo

Dorme in una baracca con un'arma medievale, 21enne nei guai

Un giovane milanese è stato denunciato dalla polizia a Multedo perché sorpreso con un "mazzafrusto", arma bianca di origine medievale formata da un bastone al quale è attaccata una palla chiodata

Un giovane milanese di 21 anni è stato denunciato dalla polizia a Multedo poco prima delle 9 del mattino perché sorpreso all'interno di alcune baracche abbandonate con un "mazzafrusto". Si tratta di un'arma bianca di origine medievale formata da un bastone al quale è attaccata una palla chiodata attraverso una catena.

I poliziotti del Commissariato di Cornigliano nella mattinata di domenica 12 luglio 2020 hanno effettuato un controllo all’interno di alcune baracche abbandonate in zona Multedo, spesso occupate da sbandati e pregiudicati.

Attraverso una porta aperta gli agenti hanno notato il 21enne che dormiva su un materasso di fortuna tenendo accanto a sé un mazzafrusto, con manico in legno e palla in ferro chiodata. Il ragazzo, che è risultato essere pregiudicato per minacce, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e furto in abitazione, si è giustificato dicendo che l’arma era solo per “difesa personale”, ma è stato denunciato per "porto di armi
od oggetti atti ad offendere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dorme in una baracca con un'arma medievale, 21enne nei guai

GenovaToday è in caricamento