Migranti a Multedo, nuova fiaccolata per il no. Anpi e Cgil schierati per il sì

Si preannuncia un martedì di tensione nel quartiere per l'ennesima manifestazione contro i richiedenti asilo, cui ha aderito anche Casapound

Si preannuncia un martedì di tensione a Multedo in vista della nuova manifestazione di protesta contro i migranti accolti nell’ex asilo Contessa Govone, organizzata dal comitato dei residenti schierato per il no. Alla fiaccolata, la seconda nel giro di due settimane, aderiranno infatti anche i militanti di Casapound, presenza che ha spinto Anpi e Cgil ad annunciare una “contro manifestazione”.

Cgil e Anpi in piazza: «Via i fascisti da Genova»

«Veniamo a conoscenza che alla manifestazione di una minoranza di cittadini di Multedo annunciata per martedì 24 ottobre, che rischia di assumere parole d'ordine razziste, hanno aderito i fascisti di Casa Pound - ha fatto sapere la Cgil - Genova è antifascista e non può accettare una tale provocazione, i veri stranieri nella nostra città e nei nostri quartieri sono loro e vanno allontanati senza se e senza ma. Si sappia che se sarà confermata la manifestazione la Cgil risponderà convocando martedì alle 19 un presidio antifascista presso i giardini John Lennon di Multedo. Via i fascisti dalla nostra città».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche Anpi ha reso nota l’intenzione di unirsi al presidio in favore dell’accoglienza: «È di dominio pubblico che una minoranza di cittadini di Multedo, persistendo nel rifiuto della vicinanza con un esiguo numero di rifugiati, voglia nuovamente manifestare martedì 24 ottobre - recita il comunicato inviato dalla sezione genovese - A questa manifestazione, che sempre più viene caratterizzata da parole d’ordine xenophobe e razziste, ha dato la propria adesione Casapound. Tutto ciò è intollerabile ed estraneo al dialogo democratico tra cittadini e istituzioni, anche se ciò è stato alimentato da pezzi della stessa maggioranza in Comune, che non hanno ancora compreso le regole del governo di una città, ben diverso dal becero populismo alla ricerca di consensi di pancia».

«Se tale manifestazione non sarà revocata - conclude l’Anpi - Martedì 24 sarà presente a Multedo, insieme ad altre forze politiche e sindacali, a ribadire che Genova Antifascista non è disponibile a tollerare ulteriori rigurgiti xenofobi e razzisti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Passano la notte insieme in albergo, al mattino sul conto di lei mancano 750 euro

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • A settembre su Sky la serie con Paola Cortellesi, ambientata a Genova

Torna su
GenovaToday è in caricamento