Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Via Angelo Siffredi

Vigili in borghese e multe sulle strade modificate, Garassino: «Tutti in divisa»

Cristina Lodi ha chiesto all'assessore se è stata autorizzata la procedura di elevare contravvenzioni a numero, senza contestazioni, utilizzando personale in borghese, nelle zone soggette ai cambi di circolazione in seguito al crollo di ponte Morandi

Prima della discussione sul 'Decreto Genova', il Consiglio comunale di martedì 2 ottobre è iniziato con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata.

Da Cristina Lodi è arrivata la richiesta di un'informativa urgente se è stata autorizzata la procedura di elevare contravvenzioni a numero, senza contestazioni, utilizzando personale in borghese, nelle zone soggette ai cambi di circolazione in seguito al crollo del ponte Morandi. «Questo ha creato notevoli perplessità e difficoltà negli automobilisti, in un momento come questo di grande difficoltà per la viabilità in città», ha detto la consigliera.

La replica dell'assessore Stefano Garassino: «i servizi in borghese sono svolti solo dal nucleo commercio e dalla polizia giudiziaria. Il comando ha assicurato che tutti i servizi sulla strada sono effettuati in divisa, perché gli automobilisti abbiano piena visibilità degli agenti di Polizia Locale».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili in borghese e multe sulle strade modificate, Garassino: «Tutti in divisa»

GenovaToday è in caricamento