Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Multe: raffica di avvisi bonari, "tutti adesso a causa dello stop imposto dalla pandemia"

Si tratta di contravvenzioni del codice della strada relative agli anni 2019 e 2020. L'avviso serve ad avvertire il cittadino che la sanzione sta giungendo in cartella esattoriale

Come di consueto il consiglio comunale di martedì 14 settembre si è aperto alle ore 14 con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata.

Alessandro Terrile (Pd) ha chiesto: "numerosi cittadini stanno ricevendo avvisi di accertamento relativi a contravvenzioni del codice della strada relative agli anni 2019 e 2020, con invito al pagamento entro termine breve senza dilazione - ha detto il consigliere -. Poiché a fronte dell'applicazione di mora e sanzioni gli importi risultano spesso rilevanti, si interroga la giunta per conoscere le ragioni per cui non si segnala la possibilità di ottenere la rateazione degli importi".

La replica dell'assessore Giorgio Viale: "non si tratta di attività di accertamento ma di avvisi bonari. Un avviso facoltativo che serve semplicemente ad avvertire il cittadino che la sanzione sta giungendo in cartella esattoriale. Se pagata, il cittadino potrà evitare l'ulteriore aggravio di costo relativo appunto alla cartella esattoriale".

"Gli avvisi bonari - conclude Viale - stanno arrivando tutti adesso a causa dello stop imposto dalla pandemia. Per quanto riguarda la richiesta di rateizzazione, si tratta di una materia regolata dalla legge, che non la prevede a questo punto del procedimento, ma bensì entro trenta giorni dalla notifica della sanzione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe: raffica di avvisi bonari, "tutti adesso a causa dello stop imposto dalla pandemia"

GenovaToday è in caricamento