Finge di avere il coronavirus per non pagare la multa: 59enne denunciata

Una donna di 59 anni e origini ecuadoriane è stata denunciata per procurato allarme dalla Polizia Locale: dopo essere passata con il rosso in corso Quadrio è stata fermata dagli agenti, ai quali ha mostrato una patente scaduta, successivamente ha dichiarato di avere il coronavirus

Una donna di 59 anni e origini ecuadoriane è stata denunciata per procurato allarme dalla Polizia Locale. Dopo essere passata con il rosso in corso Quadrio è stata fermata dagli agenti, ai quali ha mostrato una patente scaduta, successivamente ha dichiarato di avere mal di testa e febbre alludendo al coronavirus per evitare la multa.

Secondo la ricostruzione fornita dalla Polizia, la donna era stata fermata nel pomeriggio di domenica 1 marzo 2020 dagli agenti del I Distretto territoriale per essere passata col rosso in corso Quadrio, poi ha tentato con ogni mezzo di evitare sanzioni, col risultato di trovarsi denunciata per sostituzione di persona e procurato allarme. È stata inoltre sanzionata per aver "bruciato" il semaforo rosso e per la guida senza patente, ma finirà nuovamente in tribunale (È già stata infatti condannata diverse volte dal 1999 ad oggi per furto, furto aggravato e sostituzione di persona ed era già stata sanzionata anche per guida senza patente) per la catena di bugie raccontate agli agenti pur di evitare l'ennesima multa.

Inizialmente ha mostrato una patente scaduta agli agenti e, alla richiesta di un documento valido, ha detto di averlo a casa. A questo punto è stata accompagnata a casa per recuperare la patente, che sosteneva di avere, ma a quel punto ha mostrato agli agenti la licenza di guida della figlia. Quando ha capito che gli operatori della polizia locale l'avevano scoperta, ha finto di avere febbre e mal di testa alludendo al virus. Gli agenti, a quel punto, hanno indossato le mascherine ben sapendo, però, che se si fosse trattato di un vero caso positivo, sarebbe stato tardi per mettere in atto misure di auto tutela.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno quindi chiamato il 118 ed è scattata tutta la procedura. Al termine della visita e del test dei medici è risultato che non solo la donna non aveva il coronavirus, ma nemmeno una semplice influenza e addirittura nemmeno la febbre. È così scattata anche la denuncia per procurato allarme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, individuato secondo cluster a Genova

  • Pré, donna accasciata a terra nel sangue: altro weekend di violenza in centro storico

  • Elezioni, prende forma il nuovo consiglio regionale: i nomi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento