Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Fa ricorso contro la multa ma usa il nome del padre morto due anni prima

L'uomo è stato denunciato per sostituzione di persona: usava l'auto del padre senza denunciare il cambio di proprietà e sfruttando i suoi dati

Un genovese è stato denunciato per avere utilizzato i dati del padre, morto due anni prima, per fare ricorso contro una multa.

L’uomo aveva chiesto l’annullamento di una multa ricevuta nel 2019 per passaggio in ztl, sostenendo che la telecamera non avrebbe potuto funzionare perché coperta dalle fronde di un albero. I vigili hanno avviato gli accertamenti, e si sono accorti che la persona che aveva presentato il ricorso risultava morta due anni prima.

Ulteriori indagini hanno portato a scoprire che la persona che usava l’auto, e che aveva preso la multa, era in realtà il figlio, che aveva usato i dati del padre anche per chiedere l’annullamento della multa. 

L'uomo è stato quindi denunciato per il reato di sostituzione di persona, e sanzionato per non aver provveduto nella tempistica di legge a comunicare la variazione della proprietà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa ricorso contro la multa ma usa il nome del padre morto due anni prima

GenovaToday è in caricamento