Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca Centro Storico / Vico Lavezzi

Diecimila euro di multa per aver fatto pipì in un vicolo

Il giovane è stato multato per atti contrari alla pubblica decenza. Pagando entro cinque giorni, il padre del ragazzo ha goduto di uno sconto, sborsando solo (si fa per dire) 3.333 euro

Solo per il fatto che ha pagato entro i cinque giorni previsti per avere il massimo di sconto è riuscito a cavarsela con 3.333 euro. Diversamente la sanzione intera era di diecimila euro.

Tanto è costato a un ragazzo di 19 anni aver urinato in un vicolo in centro storico di Genova. Il ragazzo è stato sorpreso dai carabinieri in vico Lavezzi, fra via dei Giustiniani e salita Pollaiuoli, bloccato e multato. A nulla sono valse le giustificazioni, fornite ai militari, a proposito del fatto che in zona non ci fossero più locali aperti per potersi recare in bagno.

Il giovane è stato multato per atti contrari alla pubblica decenza ("chiunque, in un luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti contrari alla pubblica decenza è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 5.000 a euro 10.000"). Fino al 2016 il reato era disciplinato dal codice penale. Con la sua depenalizzazione in violazione amministrativa, la cifra è stata aumentata fino ai diecimila euro, comminati allo studente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diecimila euro di multa per aver fatto pipì in un vicolo

GenovaToday è in caricamento