rotate-mobile
Cronaca Centro / Via XX Settembre

La multa alla donna che dormiva in strada è stata pagata: "Grazie alle donazioni dei genovesi"

Federico Giacobbe, consigliere del Movimento 5 Stelle che ha promosso l'iniziativa: "Raccolto un fondo che permetterà a Olga di andare avanti un paio di mesi, in attesa di una soluzione definitiva"

Grazie alle donazioni di moltissimi cittadini genovesi è stata pagata la multa di Olga, la 60enne multata perché sorpresa a dormire in strada, sotto ai portici di via XX Settembre. Una sanzione prevista dal regolamento di polizia locale. La storia era diventata virale a Genova dopo la denuncia di Federico Giacobbe. Il consigliere del municipio Media Val Bisagno per il Movimento 5 Stelle aveva infatti lanciato una raccolta solidale collaborando con City Angels Genova, con l'obiettivo di aiutare la donna.

Multa da 200 euro a una 60enne perché dorme in strada, l'appello: "Aiutiamola"

E proprio Giacobbe ha spiegato quali sono stati gli ultimi sviluppi della vicenda, grazie alla generosità di molte persone colpite dalla storia sono stati raccolti in totale 800 euro: "Grazie ai tantissimi cittadini genovesi che hanno fatto una donazione per Olga. Con questi soldi - ha spiegato Giacobbe - abbiamo pagato la multa e raccolto un fondo che le permetterà di andare avanti un paio di mesi, in attesa di una soluzione definitiva. È questa la Genova che vogliamo, solidale e pronta a difendere i più deboli, non come sta facendo l’attuale amministrazione e il suo assessore alla sicurezza che multa la povertà umiliando le persone".

"In questi giorni - conclude Giacobbe - ci sono stati altri casi simili, per esempio quello di Mustafa, un signore che da anni vendeva fazzoletti senza infastidire nessuno e, anzi, come dimostrano le parole dei residenti e dei negozianti, rappresentando un presidio. Si è visto emettere una contravvenzione di ben cinquemila euro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La multa alla donna che dormiva in strada è stata pagata: "Grazie alle donazioni dei genovesi"

GenovaToday è in caricamento