rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

"Vivi la movida", la protesta contro le chiusure anticipate

L'associazione 'Genova che osa' ha lanciato una campagna per organizzare i giovani e protestare contro le chiusure disposte dal Comune, in parte sospese dal Tar

L'associazione 'Genova che osa' ha lanciato la campagna 'Vivi la movida' per organizzare i giovani e protestare contro le chiusure disposte dal Comune, in parte sospese dal Tar.

"Rivendichiamo una città che offra di più - ha scritto l'associazione in una nota - fino a oggi della movida hanno parlato i residenti, i commercianti e il comune; questo stanco dibattito ha escluso sistematicamente i giovani, di cui tutti parlano ma a cui non si dà mai voce. Finora le uniche foto che abbiamo visto sono quelle dei residenti che hanno documentato dall’alto il loro parziale punto di vista, accompagnate da titoli di giornale che demonizzano la movida. Siamo stufi di questa narrazione. Per questo ieri sera, nelle piazze del centro storico, abbiamo mandato un primo segnale: stiamo attivando dei giovani che vogliono essere ascoltati e diventare protagonisti del presente e futuro della città".

"Vogliamo ribaltare la visuale - prosegue 'Genova che osa" perché chi vive la notte non può essere associato a criminalità, pericolo e degrado. Vogliamo una città che investa sui giovani e che offra di più: spazi e occasioni per stare insieme e divertirsi, più musica dal vivo, intrattenimento, servizi e offerta culturale. Genova per i giovani è sempre meno accogliente e offre sempre meno opportunità, ogni anno migliaia di ragazzi scelgono di trasferirsi altrove. Questo è solo l’inizio della campagna 'Vivi la Movida' che attiverà tutte le persone che non vogliono una città che si spenga dopo le 23. Nelle prossime settimane presenteremo una serie di proposte e non ci fermeremo fino a quando non saranno al centro del dibattito sul futuro di Genova".

movida genova che osa_1-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vivi la movida", la protesta contro le chiusure anticipate

GenovaToday è in caricamento