menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto il genovese Stefano Marchi, ex super-latitante, folla al funerale

Era considerato uno dei 100 latitanti più pericolosi dal 2004: arrestato nel 2014 a Capo Verde, Marchi si è spento giovedì scorso in carcere

Si è spento giovedì a Capo Verde il genovese Stefano Marchi, 50 anni, considerato dal 2004 (fino al suo arresto, nel 2014) uno dei 100 latitanti italiani più pericolosi.

Marchi, elemento di spicco di un'organizzazione criminale dedita allo spaccio di droga, era stato arrestato proprio a Capo Verde e lì è rimasto in prigione fino alla sua morte, dovuta a un cancro ai polmoni.

Nonostante il suo passato, al funerale - svoltosi all'interno della chiesa di Vila do Maio - era presente una vera e propria folla, tra amici e conoscenti, secondo il quotidiano di Capo Verde Ocean Press.. Il parroco che ha celebrato la messa lo ha perfino definito «un amico e una brava persona».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento