Nervi: cadavere nel parco, al collo una corda spezzata

Secondo il medico legale l'ipotesi più probabile per la morte di un uomo di 56 anni, rinvenuto cadavere al parco di Nervi, sarebbe il suicidio. Il corpo è stato trovato da un poliziotto libero dal servizio con una corda spezzata al collo

Genova - Giallo nella serata di ieri, mercoledì 21 novembre 2012, nel quartiere di Nervi. Un poliziotto libero dal servizio, mentre portava a spasso il suo cane, si è accorto della presenza di un cadavere nel parco. La vittima, un uomo di 56 anni, aveva una corda spezzata al collo e diversi traumi, elementi che, in un primo momento, hanno fatto pensare a una morte violenta.

Diversa l'opinione del medico legale Marco Salvi, giunto sul posto. Secondo l'esperto la causa di morte più probabile parrebbe essere il suicidio. A sciogliere ogni dubbio ci penserà l'autopsia disposta dal magistrato. Gli esami autoptici avranno luogo presso l'istituto di medicina legale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

Torna su
GenovaToday è in caricamento