menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Più disoccupati, più morti sul lavoro: in Liguria record per decessi causa amianto

24 morti, 23 mila infortuni. La disoccupazione aumenta, ma il bilancio sugli incidenti sul lavoro a Genova resta allarmante. Nella nostra regione triste record europeo per morti a causa dell'amianto

La crisi c'è, la disoccupazione aumenta di giorno in giorno, ma il numero dei morti e degli infortuni sul lavoro resta drammaticamente alto anche a Genova.

Nella giornata nazionale per le vittime sul lavoro si fanno i bilanci, e i bilanci fanno male. Il numero degli incidenti sul lavoro a Genova, nonostante la disoccupazione in aumento, ''rimane stabile'' tanto che nel 2012 hanno perso la vita 24 lavoratori mentre gli infortuni hanno superato quota 23 mila a fronte di ''un drastico calo degli occupati''.

L'allarme viene da Marco Prevignano, presidente dell'associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro (Anmil) di Genova. Le norme ci sono, e sono anche particolarmente severe, ma bisogna farle rispettare.

Tra i dati resi noti dall'associazione crescono gli incidenti nell'edilizia, sopratutto nel movimento terra, e resta alta l'attenzione per le vittime dell'esposizione all'amianto. «In Liguria - ha detto Prevignano - abbiamo il record europeo di morti per mesotelioma e ogni anno muoiono circa 150 persone».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento