menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aria al posto del sangue: muore durante operazione al San Martino

Dramma nel reparto di cardiochirurgia dell'ospedale San Martino di Genova. Laura Marangoni, 53 anni, casalinga di Cairo Montenotte, è morta durante un'operazione per un guasto ad un macchinario

Un guasto fatale, un guasto imperdonabile. Laura Marangoni, 53 anni, è morta sabato 20 luglio all’ospedale San Martino di Genova per aver ricevuto aria al posto del sangue nel sonno mentre i chirurghi cercavano di aggiustare un’aorta che non funzionava più.

Doveva essere un “intervento di routine” e invece per la casalinga di Cairo Montenotte nel reparto di cardiochirurgia si è consumato il dramma con una bolla d’aria che le ha provocato la morte. Doveva essere un intervento di protesi aortica per sistemare una valvola cardiaca che non funzionava più, su una paziente, tra le altre cose, relativamente giovane.

Un intervento “comune” per i medici del San Martino, nulla di complicato insomma, ma la macchina cuore-polmone, quella che consente ai chirurghi di ottenere un campo operatorio esangue e immobile pur mantenendo in vita il paziente e vitali gli organi garantendo l'irrorazione sanguigna grazie alla circolazione extracorporea, si è inceppata.

L'intervento era appena iniziato quando la macchina cuore-polmone utilizzata per la circolazione extra corporea, detta anche Cec, invece di sangue ha pompato aria nelle vene della donna che è morta praticamente subito. I chirurghi hanno immediatamente interrotto l'intervento ma per la paziente non c'è stato nulla da fare.

La direzione sanitaria del San Martino ha avvisato la procura: il pm di turno ha aperto un fascicolo contro ignoti, la macchina è stata sequestrata così come la cartella clinica della paziente, la sala operatoria chiusa. Il corpo della donna è stato messo a disposizione della magistratura e lunedì verranno affidate sia l'autopsia sul corpo che una consulenza tecnica sulla macchina.

La macchina, dicono al San Martino, ha sempre funzionato perfettamente. Non era nuovissima la macchina cuore-polmone, ma era sta usata per molti interventi, senza mai dare problemi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento