Cronaca

Demolizione Morandi, i lavori non si fermano sotto il ponte imbiancato

La neve è caduta anche su quanto resta del viadotto sul Polcevera, dove in questi giorni gli operai delle ditte incaricate della demolizione stanno portando avanti le operazioni sotto il troncone ovest

Non si fermano i lavori nel cantiere del ponte Morandi, in zona Campi: nonostante la nevicata e le basse temperature, gli operai hanno continuato a lavorare nella zona sottostante quanto resta del troncone ovest del viadotto per cercare di rispettare le scadenze e i ritmi stabiliti con la struttura commissariale.

Per giovedì 24 gennaio, infatti, il sindaco e commissario Marco Bucci aveva fissato l’inizio delle operazioni di taglio del troncone, la fase più delicata dei lavori. In realtà, stando a quanto dichiarato dalle ditte stesse (e confermato alla fine anche da Bucci stesso nel giorno della visita del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per i 40 anni dalla morte di Guido Rossa), gli operai proseguiranno con le operazioni di alleggerimento del troncone, rimuovendo guardrail, ringhiere e altri parti metalliche in vista del taglio vero e proprio, per cui però non c'è ancora una data.

«Le aziende incaricate non lo tireranno giù domani, forse venerdì o lunedì - ha detto Bucci - Stiamo rispettando perfettamente il piano operativo di lavoro, certo il piano può cambiare, ma per adesso le date importanti del 31 marzo per l’inizio dei lavori e per la fine dell’anno per l’impalcato, sono ancora ferme e fisse, non c’è motivo di discuterle».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Demolizione Morandi, i lavori non si fermano sotto il ponte imbiancato

GenovaToday è in caricamento