menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte Morandi, ultimi giorni per la demolizione. Cambia il traffico per la commemorazione

Rush finale per le pile superstiti del viadotto. In queste ore i demolitori stanno lavorando allo smontaggio della pila 2, in zona cantiere si prepara la cerimonia di commemorazione

Ultime battute nel cantiere del Morandi per la demolizione delle pile superstiti del ponte crollato il 14 agosto 2018. A pochi giorni dalla commemorazione delle 43 vittime, sul lato ovest del cantiere sono in corso le attività di demolizione della pila 2, l'ultima rimasta del viadotto.

Contrariamente a quanto accaduto per le altre pile del alto ovest, per la pila 2 è stato utilizzato un escavatore dotato di pinze idrauliche installate sopra un braccio di 30 metri di lunghezza, lo stesso utilizzato per abbattere gli edifici di via Porro: la struttura è a ridosso della collina di Coronata, e non è stato possibile usare le gru. Per poter accedere con il braccio dell'escavatore sono state inoltre realizzate delle ampie piste, sbancando una parte dell'area. Sempre per questo motivo, gli orari di chiusura di corso Perrone sono stati prolungati in modo da consentire ai demolitori di procedere di manovrare l’escavatore in pendenza durate l’intero arco della giornata.

A complicare ulteriormente le operazione pensano poi alcune tubazioni di gas e una stazione che ospita una cabina di decompressione che serve per trasformare da alta a bassa la pressione del gas, che hanno dovuto essere messe in sicurezza. Il cronoprogramma prevede però che la demolizione totale della pila 2 avvenga entro pochi giorni, in modo da arrivare al 14 agosto con il ponte completamente demolito.

Anniversario crollo Morandi, modifiche al traffico per la cerimonia

In occasione della cerimonia di commemorazione delle vittime del Morandi, a un anno dal crollo, a Genova è atteso il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che prenderà parte alla messa officiata nel capannone di fianco all’Ikea dal cardinale Angelo Bagnasco. Ancora non è confermata, invece, la presenza del premier Giuseppe Conte e dei due vice premier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, complice anche l’appena deflagrata crisi di governo.

Per consentire a tutti i cittadini di osservare la cerimonia, via 30 Giugno verrà chiusa al traffico e verranno installati due maxi-schermi. Dalle 7 di lunedì e fino a cessate esigenze del 14 agosto, nel tratto di via Coronata a mare dell’oratorio di Nostra Signora dell’Assunta di Coronata e nella piazza del Santuario scatta il divieto di circolazione e sosta (tranne che per un corridoio sul lato monte/ponente della piazza dove ci sarà il senso unico alternato), per l’allestimento dei mezzi della Rai per le riprese televisive.I

In parallelo alla cerimonia ufficiale, a Certosa, in piazza Petrella, ne verrà organizzata un'altra cui prenderanno parte i commercianti e i residenti del quartiere e diversi sfollati. i parenti delle vittime, invece, si riuniranno - per chi ha accettato la commemorazione ufficiale - all'interno del capannone con autorità e istituzioni.

Via Porro riaperta lunedì pomeriggio, come cambia il traffico

Lunedì pomeriggio intorno alle 17, intanto, verrà inaugurato il bypass che consentirà di riaprire via Porro alla circolazione. Via Porro è l’unica via che dal 14 agosto 2018 è rimasta chiusa costantemente al traffico essendo in piena zona rossa ed essendo necessario demolire gli edifici evacuati.  Con la riapertura di via Porro, cambia anche il servizio Amt:

- la navetta FP prolungherà il percorso collegando via Fanti d’Italia a via Brin con transito dal bypass di via Porro.

- A partire da martedì 13 agosto verranno ripristinate le linee 8 e 8/ sui seguenti percorsi:

• Linea 8 (Via Avio - Bolzaneto): il percorso della linea sarà ripristinato e i bus percorreranno nuovamente via Avio, piazza Montano, via W. Fillak, by pass di via Porro, Rivarolo, Bolzaneto.

• Linea 8/ circolare (Via Avio - Rivarolo - Via Avio): il percorso della linea sarà ripristinato e i bus percorreranno nuovamente via Avio, Piazza Montano, Via W. Fillak, by pass di via Porro, Rivarolo.

«La riapertura di via Porro è un ulteriore tassello per ricomporre il quadro della mobilità in Valpolcevera - ha detto Stefano Balleari, vicesindaco e assessore alla Mobilità - Questo provvedimento restituisce alla città e ai cittadini un’importante arteria che permetterà di rendere più agevoli gli spostamenti e recuperare una certa normalità. Anche per AMT l’apertura di via Porro è un passaggio fondamentale, perché permette di riprogrammare il trasporto pubblico della zona riattivando linee che hanno sempre servito il territorio».

Tra il 15 e il 16 riaperto anche corso Perrone

Anche corso Perrone, chiuso a singhiozzo e con orari variabili per consentire la demolizione delle pile sul lato ovest, verrà a breve riaperto, come confermato anche dal vicesindaco Balleari: «A distanza di pochi giorni verrà riaperto senza limitazioni di orario, questo consentirà di riportare la linea 63 sul suo originario percorso».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento