Paga 1.700 per un motore visto su internet e finisce truffato

Vittima del raggiro un sessantenne di Montoggio, che si è rivolto ai carabinieri. I militari sono risaliti a un ventenne napoletano, che è stato denunciato

I carabinieri della stazione di Montoggio hanno denunciato per il reato di truffa un ventenne napoletano, con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona.

Il giovane, mediante raggiro, ha indotto un sessantenne di Montoggio ad effettuare una ricarica di 1.700 euro su una Carta Postepay quale corrispettivo per l'acquisto di un motore per auto messo in vendita su un sito specializzato.

L'oggetto però non è mai stato consegnato alla vittima dal sedicente venditore, resosi irreperibile dopo aver ricevuto il denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

  • «L'ho trovato, vedrai che non succederà più»: arrestato l'aggressore di Giuseppe Carbone

Torna su
GenovaToday è in caricamento