Lanciavano i rifiuti dalla strada nel bosco: multati e obbligati a ripulire

I rifiuti sono stati trovati proprio poco sotto la strada che si innesta dalla SP13 di Creto per arrivare a Sanguineto

C'erano sacchi di plastica, vecchi elettrodomestici, ingombranti, e anche piccoli oggetti di vario genere: questo è quello che i carabinieri forestali hanno trovato in un bosco a Sanguineto, nel comune di Montoggio. 

I rifiuti sono stati trovati proprio poco sotto la strada che si innesta dalla SP13 di Creto per arrivare a Sanguineto, un chiaro segnale che indicava che chi passava di lì in auto, probabilmente, scaricava in quei punti la spazzatura. 

Esaminando gli oggetti più piccoli - ritrovati e raccolti per evitare che si sparpagliassero ulteriormente o che finissero in bocca a qualche animale - i carabinieri hanno trovato fogliettini, vestiti da neonato, e altri indizi che hanno portato a identificare gli autori del fatto.

I responsabili sono stati multati per circa 1.200 euro e - sotto la supervisione dei militari - hanno provveduto a ripulire tutta l'area costituita da versanti franati e scoscesi, portando via i rifiuti ingombranti e gli elettrodomestici abbandonati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quello dei rifiuti abbandonati nei boschi è uno dei problemi più spinosi per il nostro ambiente, fanno presente i carabinieri forestali: oltre a deturpare il paesaggio, può comportare danni a lungo termine a cui spesso è difficile rimediare, soprattutto nei casi di ecosistemi fragili e complessi come le aree montane. Con la collaborazione di tutti si può contribuire ad una maggiore consapevolezza per preservare l’ambiente, salvaguardando piante e animali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Covid-19, Bassetti: «Con questo virus conviveremo per i prossimi anni»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento