Urla per Sampierdarena, brandendo un coltello: arrestato

Un 49enne è stato arrestato dalla polizia per il reato di violenza e minacce a pubblico ufficiale e denunciato per il porto di armi o oggetti atti a offendere

Intorno alle 14 di sabato 24 novembre 2018 i poliziotti del commissariato Cornigliano sono stati inviati nei dintorni di piazza Montano a Sampierdarena alla ricerca di un soggetto che, brandendo un coltello da cucina, si aggirava nella zona urlando frasi senza senso ai passanti. Gli operatori, raggiunto l'uomo, gli hanno intimato di buttare il coltello a terra, ma lui, per tutta risposta, li ha minacciati puntandoglielo contro in maniera aggressiva.

Gli agenti sono riusciti a disarmare il soggetto e, nonostante il suo comportamento poco collaborativo, lo hanno accompagnato in questura. Il 49enne di origini romene, pregiudicato, è stato arrestato per il reato di violenza e minacce a pubblico ufficiale e denunciato per il porto di armi o oggetti atti a offendere.

L'uomo è stato processato questa mattina con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso Europa, identificate le due vittime

  • Corso Europa, auto si ribalta e prende fuoco: due morti

  • Dopo vent'anni di attività chiude Foot Locker

  • I migliori ristoranti sushi all-you-can-eat di Genova: la guida 2020

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • Aggredita e rapinata da tre giovani mentre rientra a casa

Torna su
GenovaToday è in caricamento