Incendio al tetto di una villetta, rogo partito dalla canna fumaria

Intervento dei Vigili del Fuoco nella serata di venerdì per un rogo divampato in un'abitazione a Moneglia

Ancora un incendio causato dalla canna fumaria, questa volta a Moneglia, dove i vigili del Fuoco sono stati impegnati per diverse ora con due squadre e il carro autoprotettori sul tetto di una villetta di due piani.

L'allarme è scattato poco dopo le 22 in Località Facciù Basso: a provocare il rogo sarebbe stato il surriscaldamento della canna fumaria. Le fiamme si sono sollevate verso il tetto, ma la chiamata ai soccorsi e il rapido intervento ha consentito di limitare i danni che si stavano allargando a una porzione piuttosto grande di tetto.

Illesi gli occupanti. I pompieri hanno anche salvato l'impianto fotovoltaico e solare termico smontandolo. L'appartamento è rimasto agibile. «Cogliamo l'occasione - dicono i vigili del Fuoco - per sottolineare l'importanza della manutenzione delle canne fumarie, le incrostazioni portano ad un surriscaldamento della stessa e propagazione verso il legno del solaio del calore».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, bimba di tre anni muore cadendo dalla finestra

  • Precipita da un viadotto sull'A26 per fare pipì, gravissimo in ospedale

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Orche in porto, i timori di un gruppo di esperti: «Il piccolo sta morendo»

  • È morto Carlo Biondi, figlio di Alfredo

  • Orche "superstar", nuovo avvistamento in porto: «Spettacolo mozzafiato»

Torna su
GenovaToday è in caricamento