rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Moneglia

Moneglia, precipita in mare e muore mentre scala una parete rocciosa

I vigili del fuoco hanno recuperato con l'elicottero Drago una ragazza che era rimasta bloccata sulla parete dopo la caduta del compagno di cordata

Tragedia nel Comune di Moneglia dove un giovane, caduto in mare durante un'arrampicata su una parete rocciosa in località Vallette, è sparito tra le onde, le ricerche sono andate avanti fino al calare del sole nella giornata di domenica 5 dicembre 2021, ma il corpo non è stato recuperato.

L'incidente è successo nella tarda mattinata di domenica, con lui anche una ragazza che è rimasta bloccata sulla parete ed è poi stata recuperata e portata in salvo dall'elicottero Drago 125 dei Vigili del Fuoco mentre da terra stavano già operando il personale Saf e Cnsas.

Secondo quanto riferito dai Vigili del fuoco alla coppia di scalatori sarebbe caduta una fune mentre si arrampicavano sulla falesia, nel tentativo di recuperarla il ragazzo si è calato fino agli scogli dove è stato colto da una violenta ondata. Il mare lo ha poi trascinato in acqua e il suo corpo è sparito tra le onde. Via mare sono giunti la motonave della Gadda e il nucleo sommozzatori del comando di Genova, il corpo non è stato ancora recuperato nonostante le ricerche siano andate avanti per molte ore, fino al tramonto.

Sul posto sono intervenuti anche i volontari del Soccorso Alpino, le ambulanze, i mezzi della Capitaneria di Porto e le forze dell'ordine: è rimasta chiusa la strada che unisce Riva Trigoso a Moneglia per permettere gli interventi di soccorso. 

Parete rocciosa moneglia-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moneglia, precipita in mare e muore mentre scala una parete rocciosa

GenovaToday è in caricamento