Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Lungomare Dante Alighieri

Mandano in tilt le macchinette cambiasoldi con un jammer, tre arresti a Moneglia

I malviventi avevano un collaudato modus operandi, consistente nel distrarre, con scuse banali, il titolare del locale dove sono presenti slot machines, mentre i complici, coprendosi a vicenda, con il jammer, mandavano in tilt l'apparecchio cambiasoldi

Un emp jammer

Nella tarda serata di ieri a Moneglia, i carabinieri della locale stazione, coadiuvati dal nucleo operativo della compagnia di Sestri Levante, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, tre cittadini romeni, dimoranti a Genova.

Gli arrestati sono un autista 28enne, un 40enne e un 35enne nullafacenti, tutti con pregiudizi penali, ritenuti, in concorso tra loro, responsabili di tentato furto aggravato ai danni di esercizio commerciale e detenzione abusiva di codici di accesso a sistemi informatici (cossiddetto “jammer”). 

I tre sono stati sorpresi in flagranza nel tentativo di appropriarsi del denaro contenuto nella macchinetta cambiasoldi di un bar della cittadina rivierasca, utilizzando, quale strumento fraudolento, un generatore elettromagnetico (“emp - jammer”), non riuscendo nell'intento per il tempestivo intervento dei militari operanti.  

Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che i malviventi avevano un collaudato modus operandi, consistente nel distrarre, con scuse banali, il titolare del locale dove sono presenti slot machines, mentre i complici, coprendosi a vicenda, con il jammer, mandavano in tilt l'apparecchio cambiasoldi che, quindi, erogava denaro in surplus rispetto al valore della banconota introdotta per il cambio in monete. 

L'immediata perquisizione personale e veicolare ha consentito di rinvenire il jammer, la somma di 50 euro in monete da 1 euro e circa 600 euro di banconote in vario taglio, ritenuto provento di reato, il tutto sottoposto a sequestro penale.

Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della compagnia di Sestri Levante, in attesa del rito direttissimo fissato dall'autorità giudiziaria per la mattinata odierna.

In corso ulteriori accertamenti per stabilire l'eventuale coinvolgimento dei soggetti in altri reati predatori con analogo modus operandi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandano in tilt le macchinette cambiasoldi con un jammer, tre arresti a Moneglia

GenovaToday è in caricamento