Cronaca

Molestie alla studentessa undicenne, arrestato professore

Agli arresti domiciliari un sessantenne che approfittando della sua autorità ha più volte molestato la ragazzina, costretta a cambiare scuola per sfuggire alle sue attenzioni

Molestata ripetutamente durante le lezioni dal suo insegnante: questo l’incubo vissuto da una studentessa 11enne di una scuola media del ponente genovese, che soltanto nei mesi scorsi ha trovato il coraggio di raccontare tutto ai genitori e poi alla polizia.

Nel mirino degli investigatori è finito il professore sessantenne della ragazzina, arrestato ieri sera su ordine della procura con l’accusa di violenza sessuale aggravata: stando alle indagini condotte dalla Squadra Mobile, l’uomo avrebbe approfittato della sua autorità per molestare e palpeggiare la giovane studentessa, sia durante le lezioni sia nell’intervallo, comportamenti confermati anche dai compagni di scuola e da altri componenti del personale della struttura.

Le indagini sono scattate dopo la denuncia da parte dei genitori, allarmati dal comportamento della figlia, che per mesi si è ritrovata in uno stato di “sudditanza psicologica” nei confronti del professore, terrorizzata all'idea di raccontare il calvario che stava passando. Le molestie, che risalgono allo scorso autunno, sono proseguite sino a quando la ragazzina non ha cambiato scuola, proprio per sfuggire alle attenzioni sgradite dell’uomo, che adesso si trova agli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestie alla studentessa undicenne, arrestato professore

GenovaToday è in caricamento