menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piantagione di marijuana, arrestati zio e nipote

Gli agenti hanno trovato 28 piante in un terreno sulle alture di Molassana. Due genovesi di 35 e 38 anni sono stati posti agli arresti domiciliari

I poliziotti del commissariato San Fruttuoso hanno arrestato due genovesi di 35 e 38 anni, zio e nipote, incensurati, per il reato di produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti. Gli agenti, in seguito ad alcune segnalazioni, si sono appostati nei pressi di un terreno coltivato in zona Molassana.

Durante gli appostamenti i poliziotti hanno potuto notare alcune costruzioni in vetroresina nelle quali erano visibili varie piante ed hanno percepito chiaramente l'odore della marjiuana tanto da decidere di fare irruzione. La successiva perquisizione nel terreno ha consentito il rinvenimento di 28 piante di cannabis, per un peso complessivo di 40 chilogrammi; 23 piante erano in due costruzioni e 5 erano mescolate tra le verdure dell'orto.

Gli agenti hanno anche trovato, nella casa dei due parenti, 51 grammi della medesima sostanza già esiccata, un bilancino di precisione, svariato materiale per il confezionamento, semi di canapa indiana con relativo libro per la coltivazione e 2 presse metalliche utilizzate per schiacciare la droga.

Zio e nipote sono stati posti agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento