Cronaca Valbisagno / Via Piacenza

Iren, i lavoratori protestano a Molassana

Presidio dalle ore 8 davanti alla sede dell'azienda, possibili ripercussioni sul traffico

Mattinata di proteste con possibili ripercussioni sul traffico a Molassana. Il sindacato Usb,come annunciato nei giorni scorsi, ha infatti iniziato stamattina a partire dalle ore 8 un presidio davanti ai cancelli della sede di Iren in via Piacenza.

«Emergenze continue, i guasti e le rotture di tubazioni sono ormai la realtà quotidiana a cui assistono i cittadini genovesi e, sopratutto, i lavoratori di Iren» si legge sul comunicato dell'Unione Sindacale di Base che spiega i motivi della protesta e prosegue: «Lo smantellamento di quello che era un servizio di eccellenza ha responsabili ben precisi. Azienda e Amministrazione comunale, Sindaco Doria in testa, hanno scelto la via sciagurata della privatizzazione, dei tagli selvaggi e delle esternalizzazioni. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Nonostante il disastro quotidiano, si prosegue imperterriti su questa via: si (s)vendono AMIU ad Iren, operazione che nulla ha che vedere con  le reali esigenze della città, così come si continua a ignorare il voto dei cittadini al referendum sull'acqua per continuare a garantire profitti a fondi di investimento e privati».

Al presidio sono stati invitati a partecipare tutti i lavoratori del gruppo Iren, delle ditte di appalto, di Aster e Amiu e sono anche presenti i Vigili del Fuoco per denunciare il peggioramento delle condizioni di sicurezza per i cittadini e per i lavoratori nelle fughe di gas causate, secondo il sindacato, dalle politiche di Iren.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iren, i lavoratori protestano a Molassana

GenovaToday è in caricamento