rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Cronaca Sant'Eusebio / Via Mogadiscio

"Mi avete rapito la fidanzata", si barrica in casa e minaccia di far saltare il palazzo

Intervento in corso in via Mogadiscio per un uomo che si è asseragliato nel suo appartamento con diversi coltelli. I carabinieri sono riusciti a placarlo e a consegnarlo alle cure del 118

Si è barricato in casa e ha minacciato di far saltare il palazzo. Paura nel quartiere di Sant'Eusebio, in via Mogadiscio, mercoledì 19 ottobre a cavallo dell'ora di pranzo.

Un uomo di circa 40 anni prima è sceso in strada a torso nudo con due coltelli e ha danneggiato alcune auto posteggiate, poi è ritornato in casa sempre impugnando le lame. Dal poggiolo ha iniziato a lanciare soprammobili mentre gridava che i carabinieri gli avevano rapito la fidanzata e che avrebbe fatto saltare il palazzo.

Sono intervenuti proprio gil uomini dell'Arma che, dopo una delicata trattativa, sono riusciti a placarlo e ad affidarlo alle cure del 118. Sul posto è arrivata anche una squadra dei vigili del fuoco.

Il 40enne è stato sottoposto ad un tso e ricoverato all'ospedale. Per la durata delle operazioni di soccorso, la polizia locale ha chiuso via Mogadiscio che alle 14.45 è stata poi riaperta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi avete rapito la fidanzata", si barrica in casa e minaccia di far saltare il palazzo

GenovaToday è in caricamento